Marketing

Facebook, algoritmi e performance video

Academy
Marketing
News
Case History
This is some text inside of a div block.

Anche quest'anno Facebook ha tenuto la consueta conferenza dedicata agli sviluppatori. Per questo 2019 sono state annunciate diverse novità, alcune molto interessanti anche per noi che facciamo video.
In un post uscito sul blog ufficiale del social network, sono stati rivelati alcuni cambiamenti sull’algoritmo e sulle metriche premianti dei contenuti video. Vediamoli brevemente.

1. Loyalty and intent

Le persone tornano da te per vedere se c’è qualcosa di nuovo? Facebook ti premia!

Saranno premiati i video cercati dagli utenti. Il motivo è semplice, a Facebook interessa che le persone trascorrano più tempo possibile all'interno della piattaforma. Quindi anche la tua pagina e i tuoi video saranno premiati se contribuiscono ad aumentare questa fedeltà.

Si consiglia di:
- Pubblicare in modo regolare
- Incoraggiare gli spettatori a seguire la propria pagina con contenuti nuovi ogni settimana
- Scrivere descrizioni complete per ciascun post per facilitare la ricerca

2. Originalità

Se crei qualcosa di originale per Facebook è un valore.

Prendere dei video realizzati da altre persone, modificarli e caricarli sulla propria pagina è una procedura che non verrà incoraggiata. Al contrario, Facebook premierà i contenuti nuovi e originali.

3. Durata di visione

Se i tuoi video superano il minuto avranno più visibilità.

Avrai sicuramente sentito dire che la soglia di attenzione dell'utente crolla superati i 10 secondi. In realtà questo vale solo per la pubblicità, se vendi quindi devi essere molto rapido. Al contrario se crei contenuti editoriali puoi permetterti di estendere la durata, infatti avranno più visibilità i video che cattureranno l’attenzione dello spettatore per almeno un minuto.
Se poi vuoi guadagnare con la"monetizzazione", permettendo a Facebook di inserire pubblicità all’interno dei tuoi video, tieni presente che è possibile farlo solo se l video durano almeno 3 minuti.

Cosa ne pensiamo noi?
Correre dietro gli algoritmi non è la soluzione per far impennare le tue performance. Sappiamo che se un video piace ed è interessante funziona a prescindere da metriche e previsioni. Ma tener conto di questi suggerimenti può sicuramente essere utile per far sì che Facebook ti dia una mano a far girare i tuoi contenuti.


Continua a leggere
VAI ALL'ACADEMY

Che cos'è un video explainer?

Noto anche come motion graphics, è un video da circa un minuto, in animazione, efficace per dire chi sei e cosa fai.

Che cos'è una Video Agency?

In questo tutorial ti spieghiamo cosa fa esattamente una Video Agency e qual è la differenza rispetto a case di produzione e videomaker.

Storytelling: come si impara a scrivere storie?

Siamo stati alla scuola Holden per scoprire come nascono i "narratori" del futuro

Continua a leggere
VAI ALL'ACADEMY

Un esercizio per capire il tuo pubblico

Aspettative - Ostacoli - Soluzioni è l'esercizio che vi proponiamo per conoscere più a fondo il vostro pubblico.

La campagna Moleskine

Lo Stop Motion alla scoperta di un nuovo mondo

Che cos'è una Video Agency?

In questo tutorial ti spieghiamo cosa fa esattamente una Video Agency e qual è la differenza rispetto a case di produzione e videomaker.

Continua a leggere
VAI ALL'ACADEMY

Control

Come abbiamo prodotto i video per Control

Vediamo i passaggi fondamentali per realizzare un format seriale che intrattenga e al tempo stesso educhi

Come cavalcare l'attualità con un video

Uno dei modi per realizzare video che diventino popolari è sfruttare l’Attualità. Ma di quale tipo di attualità parliamo?

Che cos'è un video explainer?

Noto anche come motion graphics, è un video da circa un minuto, in animazione, efficace per dire chi sei e cosa fai.

Privacy Policy Cookie Policy