Marketing

Un esercizio per conoscere meglio il tuo pubblico

Academy
Marketing
News
Case History
This is some text inside of a div block.

Spesso si pensa che lo sviluppo di un'idea dietro un video dipenda solo dal guizzo creativo o dalla cosiddetta ispirazione, ma non è così. Spesso chi ha il compito di dar forma ad un progetto utilizza, anche inconsciamente degli schemi che gli permettono di fare tante combinazioni in poco tempo.


Grazie all'aiuto dei nostri creativi abbiamo cercato di ricostruire queste mappe mentali per renderle accessibili a chiunque. Per farlo utilizziamo alcuni esercizi semplici, ma molto efficaci. Quello che proponiamo in questo video serve a capire meglio il proprio pubblico e si chiama Aspettative - Ostacoli - Soluzioni


Si tratta di un modello ispirato al Value Proposition Canvas e riadattato per il nostro scopo: permettere di conoscere meglio il pubblico che vedrà la campagna che si sta sviluppando.

Per farvi capire meglio, abbiamo ipotizzato di lavorare per un brand di moda femminile e di dover ideare una video strategy che ottenga coinvolgimento e interazioni sui canali presidiati. Il pubblico di riferimento in questo caso è costituito da donne. L'esercizio consiste nell'immaginare quali sono le loro aspettative, quali sono i loro ostacoli e come il brand può aiutarle a risolverli.
Vediamoli nel dettaglio.

Aspettative

Prendiamo un foglio (o una lavagna o qualunque supporto ci permetta di vedere tutto quello che scriviamo contemporaneamente) e scriviamo quali sono le aspettative o i sogni che queste donne potrebbero avere rispetto alla loro vita. Immaginiamo di dover completare alcune frasi partendo da un vorrei, ad esempio "Vorrei fare più attività fisica" o "Vorrei avere più tempo per me".

Ostacoli

Passiamo agli ostacoli. A questo punto cerchiamo di capire cosa impedisce al nostro pubblico il raggiungimento delle proprie aspettative. Quindi aggiungiamo un MA a tutte le frasi scritte nella prima sezione. "Vorrei... Ma non voglio rischiare" o "Ma le mie amiche non mi supportano", ecc.

Soluzioni

A questo punto cerchiamo di capire in che modo il brand può essere la soluzione ai loro problemi. Il brand può aiutare "A trovare il proprio talento" o " A buttarsi in un nuovo progetto".

L'obiettivo non è fare un'indagine quantitativa, ma guardare il proprio target un po' più in profondità e questo è uno dei tanti esercizi da mettere in campo nella costruzione di una video strategy.

Continua a leggere
VAI ALL'ACADEMY

Perché (non) ti serve un video virale?

Ecco quali sono i fattori che servono affinchè un video sia visto da più persone possibile.

Instagram Stories o Instagram feed?

Con AdEspresso abbiamo fatto un test per scoprire in cosa è meglio investire.

Come testare un video.

Prima di pubblicare un video è fondamentale capire quale delle versioni che hai fatto rende di più.

Continua a leggere
VAI ALL'ACADEMY

Come testare un video.

Prima di pubblicare un video è fondamentale capire quale delle versioni che hai fatto rende di più.

E-mail e videomessaggi

Come utilizzare i video per migliorare le performance delle e-mail commerciali.

Cinque statistiche veramente utili sui video

Ecco alcuni dati che dimostrano come un video possa migliorare le performance sui diversi canali

Continua a leggere
VAI ALL'ACADEMY

Storytelling: come si impara a scrivere storie?

Siamo stati alla scuola Holden per scoprire come nascono i "narratori" del futuro

Che cos'è un video explainer?

Noto anche come motion graphics, è un video da circa un minuto, in animazione, efficace per dire chi sei e cosa fai.

Quanto costa un video?

Quali sono i fattori e i parametri con cui costruiamo un preventivo.

Privacy Policy Cookie Policy